Intervista esclusiva: Matthew detriti dell’Olocaina

Nella prima parte della nostra intervista Matthew Schutte ci ha parlato delle idee di base di Holochain e ci ha spiegato l’approccio centrato sui dati della catena a blocchi con un’analogia alla misurazione della temperatura. Nella seconda parte, spiega come funziona l’approccio incentrato sull’attore di Holochain e come può aiutarci con i social network.

Se si confronta l’approccio centrato sui dati della catena a blocchi con la misurazione della temperatura, i problemi diventano evidenti nel vostro esempio. In che misura l’approccio incentrato sull’attore è migliore?

Un approccio incentrato sull’attore è diverso. Nel nostro esempio si può dire che ogni termometro parla – esprime richieste. Termometro a Nairobi dice che la temperatura è di 25 gradi.

Due cose si possono dedurre da Bitcoin formula:

1) Cosa succede se il Bitcoin formula non è stato tarato correttamente? Si potrebbe forse affermare che la temperatura è di 25 gradi se in realtà è solo 22 gradi: https://www.forexaktuell.com/it/bitcoin-formula-recensioni-opinioni/

2) Anche se correttamente tarato, il termometro si trova in una certa posizione. Non è dappertutto. Anche se la temperatura a Nairobi è di 25 gradi, è questo il metodo giusto per determinare la temperatura globale? Non credo proprio.

Attore-centrico invece di dati-centrico di Bitcoin formula

È qui che entrano in gioco le applicazioni Bitcoin formula. Essi sono in grado di tenere conto di tali fattori: https://www.geldplus.net/it/bitcoin-formula-truffa/ L’origine delle informazioni è implementata nelle applicazioni. Comprendendo ciò che i termometri “dicono” e ciò che “sostengono”, si può iniziare a confrontare, confrontare e media. In questo modo si ottengono informazioni molto più utili rispetto al semplice accordo su un certo numero di gradi.

Mettiamo le cose in chiaro: Uso questo esempio solo per analogia. Nel mondo della catena di blocchi, le informazioni tratte dalla “lotteria” non è la temperatura. Piuttosto, è l’ingresso delle informazioni in nuovi blocchi o nella catena di blocchi. Questa lotteria alla fine decide quale delle migliaia di Elite Minatori è autorizzato a contribuire con nuove informazioni.

In un modello incentrato sull’attore, in cui non solo si presta attenzione a ciò che viene detto, ma anche a come viene detto, questo funzionerà meglio. Infine, combinando diverse prospettive, miglioriamo anche la qualità delle informazioni. Invece di scegliere un’unica prospettiva, molti angoli dovrebbero essere combinati per un quadro più completo. La possibilità per gli utenti di tracciare queste prospettive e, se necessario, di sceglierne una, è anche un grande vantaggio rispetto alle catene di blocco.

Soluzioni a catena olografica contro i giganti dei social media
Negli esempi di applicazione si elencano i social media, l’identità e il denaro – pensi che sia possibile applicare approcci indipendenti ai social media e all’identità? Facebook, Instagram e Co. sono giocatori molto potenti.

Non crediamo che Facebook dominerà Internet per il resto della storia. Crediamo che nuove e altre applicazioni si riveleranno utili e scuoteranno le posizioni di potere dei giganti dei social media di oggi. Questo non significa che ci sarà “una” grande applicazione che li sostituirà. Sarà una morte a rate.

Quindi non ci concentriamo sull’abbattimento dei vecchi sistemi. Vogliamo crearne di nuove, più dinamiche. Come ha detto Buckminster Fuller:

“Non si crea mai il cambiamento combattendo l’esistente. Per cambiare qualcosa, si costruiscono nuovi modelli che rendono superfluo il vecchio”.

L’intervista è stata condotta da Phillip Horch.

Bilancio, futuro e ICO
Finora il progetto è iniziato abbastanza bene. A sei hackathon l’anno scorso, la comunità ha lavorato, tra le altre cose, su una versione peer-to-peer di Twitter. Un’alternativa Wikipedia basata sul governo da parte della comunità e un sistema di crittografia contabile sono anche emersi. L’anno prossimo seguirà una rete elettrica basata sul peer-to-peer. Altro a venire.

Un ICO per la prima applicazione Holochain inizierà il 9 gennaio del prossimo anno. Questo deve essere chiamato Ologramma e formare una rete in cui i partecipanti possono fornire potenza di calcolo attraverso un sito web. Questo viene poi utilizzato per aiutare altri utenti ad interagire con la catena Holochain. Chiunque fornisca il suo servizio è pagato per questo.

Finora il progetto è stato finanziato con una campagna di crowdfunding Indiegogo per garantire un hardware stabile per Holo. Sono stati venduti 500 Holoports e la base per il lancio è stata pubblicata nella primavera del 2018. Ulteriori informazioni sull’ICO possono essere trovate qui e qui.

Comments are closed.